workshop-2

Rebuilding the Future – I Workshop

A Siracusa dal 23 al 25 Ottobre e dal 6 all’8 Novembre 2015 si terranno 4 Workshop presso la Casa del Cittadino in via Algeri, 102 (Scuola Chindemi).

La Cucina creativa, per riutilizzare gli alimenti che di solito scartiamo.

La Scrittura creativa, per scrivere insieme la storia dei nostri quartieri.

Inventiamo strumenti musicali da oggetti riciclati.

Ricicliamo in maniera creativa per creare delle piccole opere d’arte.

Le iscrizioni sono gratuite

Per informazioni:
Sig.ra Rita Savasta cell. 348.7105356
dalle ore 9:00 alle ore 14:00

12112135_1648355578781725_1024795658522053614_n

Siracusa, Creatività e quotidianità: 4 workshop del progetto Rebuilding The Future

Quattro appuntamenti per portare il linguaggio della creatività contemporanea nella quotidianità e avvicinarsi alla realizzazione del parco di sculture lungo la pista ciclabile.

Partiranno questo pomeriggio nella “Casa dei cittadini” di via Algeri,102 i primi due workshop inseriti nel programma del progetto “Re Building the Future. Spunti d’arte contemporanea per trapassare il futuro, l’iniziativa finanziata con fondi europei e curata dall’Assessorato alle Politiche Culturali di Siracusa.

I laboratori si terranno oggi dalle 15 alle 19 , mentre domani e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19. Le iscrizioni sono totalmente gratuite prenotandosi al numero 348 7105356. Il tema Re Building the Future, progetto che ha la direzione artistica di Marco Pierini, sarà così declinato nel senso della preservazione e della riscoperta di saperi e pratiche apparentemente destinate all’oblio, o sentite comunque come desuete e – di pari passo – del riutilizzo di oggetti già incanalati verso un percorso irreversibile di distruzione e di smaltimento.

Sul riuso e il riciclaggio, quindi, affiancati dalla tutela delle buone pratiche artigianali, artistiche, o più semplicemente di economia domestica, si vuole concentrare il lavoro teorico/pratico destinato ai giovani dei quartieri di Grottasanta e Mazzarrona.

Non a caso i laboratori, i primi due sono in programma fino a domenica 25 ottobre gli altri due dal 5 all’8 novembre, saranno ospitati nei locali all’interno dell’istituto comprensivo “Chindemi” divenuti un luogo di riferimento per tanti residenti delle due zone periferiche della città.

Questa iniziativa – ha dichiarato Francesco Italia, assessore alle Politiche culturali di Siracusa – si inserisce perfettamente nelle azioni pensate per il rilancio della periferia cittadina e avviate dalla nostra amministrazione fin dal nostro insediamento. I quattro workshop, in questo senso, saranno la prosecuzione di una serie di attività ed eventi realizzati dall’Assessore Valeria Troia e che hanno visto protagonisti prima di tutto i residenti del quartiere. Il nostro intento è che gli abitanti di Grottasanta e Mazzarrona possano riappropriarsi del territorio urbano diventandone i custodi e prendendosi cura del parco di sculture lungo la pista ciclabile”.

Da oggi a domenica 25 ottobre sono previsti il workshop tenuto da Claudio Maccari e quello della scrittrice Giuseppina Norcia. Il primo laboratorio si intitola “Basta con le sarde a mare” e sarà incentrato sui concetti di cibo, tradizione locale, memoria familiare e collettiva delle ricette, prodotti del luogo e riutilizzo degli “scarti alimentari‟.

Maccari concentrerà il proprio lavoro su uno dei piatti più rappresentativi della cucina italiana: la pasta con le sarde e la sua omonima senza le sarde. Le varie ricette verranno cucinate insieme ai partecipanti al workshop e al termine delle attività gli abitanti dei quartieri saranno invitati a una cena conviviale.

Si intitola invece “Storie di eroi. Il mito delle origini, la scintilla del futuro”, il workshop di Giuseppina Norcia. Partendo dalle imprese dei grandi eroi antichi, dai miti di fondazione, dai luoghi e dalla storia di Siracusa, i partecipanti al laboratorio creeranno insieme alla scrittrice un racconto nuovo, una narrazione collettiva, un mito d’origine del quartiere e della città. Il racconto sarà poi letto durante la cena in programma al termine dei due laboratori.